MEDIA

2017-01-07 ‖ press

Corriere del Veneto - Intrappolati tra gli enigmi da risolvere: la stanza da cui esce chi sa fare squadra

A Venezia la sfida per amici e aziende. Solo 8 gruppi su 300 ci sono riuseili 1 Pierfrancesco Carcassi Venezia L'ambiente ricorda uno scantinato abbandonalo, la luce è fioca, sufficiente per vedere che la stanza è piena di lucchetti e degli oggetti più disparati. La porla è chiusa, si è in trappola. Parte il conto alla rovescia sullo schermo alla parete: basteranno sessanta minuti per trovare il modo di evadere? Spirito di osservazione, intuito e capacità di pensare fuori dagli schemi sono fonda- mentali per vincere al gioco di avventura «Escape room», sbarcato da pochi mesi a Venezia. La sfida prevede la soluzione di una serie di enigmi e rompicampi logici per uscire da una stanza chiusa, prima dello scadere del tempo. Dalle sterno la stanza veneziana ha un aspetto discreto e, se non fosse per la scritta «In- trappola.To» che campeggia sul fondo nero della vetrina e per il lastierino numerico sulla porla potrebbe passare per una bottega un po' eccentrica. Per entrare bisogna digitare un codice, ricavandolo da un enigma ricevuto via email al momento della prenotazione sul silo; funziona solamente all'ora esatta in cui inizia la sfida. Banditi Internet, cellulari o foto durante la partita: solo l'abilità dei giocatori vale per risolvere i rompicapi, così coinvolgenti da far sembrare l'ora di gioco una manciata di minuti. Lo schermo sul muro fornisce indizi per guidare i giocatori verso la pista giusta, lull'allro che scontala. Da quando la scorsa

CONTACT US